Cos’è il lutto?

Il lutto significa un periodo di dolore emotivo dopo la morte di un amico, un familiare o un animale domestico amato. Gli esperti di salute mentale definiscono gli stadi normali che le persone sperimentano dopo una morte, ma i sentimenti possono sovrapporsi e apparire in cicli. Le persone piangono in modo diverso e possono affrontare il lutto rapidamente o sopportare un lungo processo prima che si verifichi la guarigione emotiva. Quando il processo di lutto si blocca in una fase, potrebbe segnalare la necessità di un counseling in lutto.

Dopo che una persona amata muore, la prima fase del lutto appare comunemente come negazione o incredulità. Una persona potrebbe sentirsi impotente e stordita anche se la persona che è morta ha sofferto di una lunga malattia. Se la persona amata rappresentava una fonte di sostegno finanziario o emotivo, potrebbe emergere un senso di panico quando il lutto si chiede come se la caverà da sola.

Funerali e servizi commemorativi potrebbero aiutare le persone in questa fase del lutto ad accettare la realtà della morte. Per alcune persone, vedere il corpo aiuta a capire che la persona è veramente andata. Questi rituali generalmente eliminano i sentimenti di intorpidimento e aprono la strada al successivo stadio del dolore, tipicamente un senso di rabbia.

Durante il processo di lutto, una persona in lutto potrebbe arrabbiarsi con l’amata che è morta per aver lasciato lui o lei. Lui o lei potrebbe anche incolpare i medici o altro personale ospedaliero per non aver salvato la vita della persona. A volte questa rabbia colpisce amici o parenti che potrebbero essere stati assenti quando erano necessari. Un griever potrebbe interiorizzare la colpa per un passato disaccordo con la persona che è morta.

Di solito la depressione segue lo stadio della rabbia e generalmente inizia dalle quattro alle sei settimane dopo la morte. Questo periodo può essere contrassegnato da momenti di intensa tristezza e pianto, specialmente quando qualcosa ricorda il lutto della perdita. In questa fase, ricordare i ricordi positivi di solito aiuta qualcuno a superare la tristezza. Questo è considerato una parte essenziale del processo di coping che generalmente diventa più sopportabile nel tempo.

Quando la depressione diminuisce, l’accettazione di solito inizia. Le emozioni diventano meno intense e una persona riprende le normali attività. Lui o lei potrebbe ancora diventare depresso in date significative legate alla perdita, o quando si sente una canzone particolare. I sintomi fisici legati al lutto di solito migliorano con l’accettazione, come difficoltà di sonno e perdita di appetito.

Diverse culture gestiscono la morte in base a credenze e costumi diversi. Il lutto potrebbe essere rumoroso e pubblico o un rituale tranquillo considerato privato. Alcune culture definiscono un periodo di lutto quando i sopravvissuti indossano abiti neri e si astengono dal frequentare o frequentare determinati eventi sociali. In alcune regioni, i santuari in memoria conservano vivi i ricordi della persona amata.