Cos’è la ferritina?

La ferritina è una proteina presente nella maggior parte degli organismi, che funge da agente di deposito del ferro. I suoi livelli sono frequentemente misurati come parte di una serie di esami del sangue per determinare i livelli di ferro di una persona. La maggior parte delle riserve di ferro del corpo umano sono in ferritina.

Senza ferro adeguato, i globuli rossi non trasportano abbastanza ossigeno perché mancano di emoglobina. L’emoglobina richiede il ferro per trasportare l’ossigeno dai polmoni al resto del corpo. Una mancanza di globuli rossi o una carenza di emoglobina è nota come anemia. Avere il ferro libero è tossico, quindi il resto è legato alla ferritina e si trova all’interno del midollo osseo, del fegato, dei muscoli scheletrici e della milza. Alcuni vengono trasportati nel sangue e questo livello sierico di ferritina è in correlazione con le riserve di ferro totali del corpo.

Non si devono assumere integratori di ferro per 12 ore o supplementi di vitamina B12 per 48 ore prima di prelevare sangue per un esame del sangue con ferritina. Inoltre, è meglio avere il sangue prelevato al mattino, poiché i livelli di ferro cambiano durante il giorno. Sono più alti subito dopo il risveglio.

Un intervallo normale per le femmine è 12-150 nanogrammi per millilitro (ng / mL) e tra 12-300 ng / mL per i maschi. Se il livello è basso, anche entro il range normale, è probabile che la persona non abbia abbastanza ferro. Per misurare l’anemia da carenza di ferro – un motivo comune per bassi livelli di ferritina – questo è il test del sangue più sensibile.

Altri motivi per bassi livelli possono includere sanguinamento cronico, come periodi mestruali pesanti o sanguinamento dal tratto intestinale. Questo può essere dovuto a ulcere, polipi del colon o cancro, o emorroidi. Un motivo più semplice può essere una dieta che non ha una quantità adeguata di ferro.

Tutto il ferro del corpo è ottenuto dal cibo. Buone fonti includono carne, pesce, uova e verdure a foglia verde. Una persona ha bisogno di più ferro dopo aver sanguinato – o durante l’adolescenza, la gravidanza o l’allattamento al seno. Gli uomini sani raramente soffrono di anemia da carenza di ferro indotta dalla dieta.

Livelli elevati di ferritina possono essere dovuti a qualsiasi malattia infiammatoria. Possono anche essere dovuti a malattie del fegato, come l’epatite o la cirrosi, o l’infezione, la leucemia o la malattia di Hodgkin. Una dieta con troppo ferro può anche causare questa condizione, così come l’uso eccessivo di supplementi di ferro.

Livelli molto elevati, come 1.000 ng / ml o più, possono indicare emacromatosi. In questa condizione, una persona ha una grande quantità di ferro immagazzinato nel corpo. Può essere genetico o dovuto a certi tipi di anemia che distruggono i globuli rossi. La talassemia e l’alcolismo sono altre malattie che possono causare questa condizione. Frequenti trasfusioni di sangue possono anche causare.

Un modo per alleviare l’emocromatosi è avere un prelievo di sangue. Questo ridurrà i livelli di ferro. Ci sono anche medicine per aiutare a eliminare il ferro in eccesso.