Cos’è l’antropometria?

La parola antropometria deriva dalle parole greche anthropos, che significa “uomo”, e metron, che significa “misura”. L’antropometria è un ramo della scienza sociale dell’antropologia che si occupa specificamente della misurazione del corpo umano. Tale studio può essere intrapreso per comprendere le proporzioni relative del corpo in varie condizioni, oltre a comprendere la gamma che è possibile per gli esseri umani. Il campo viene anche definito “misurazione antropometrica”.

Le misure incluse nell’antropometria vanno dalla grande alla piccola e possono comportare misurazioni statiche e dinamiche. Le misurazioni standard possono includere il peso, l’altezza in piedi e in posizione seduta, la lunghezza del braccio e della gamba, la circonferenza del braccio, la vita, l’anca e la coscia, l’ampiezza del corpo in diversi punti e le misurazioni della plica. Queste misurazioni sono prese con il corpo in posizioni specifiche in modo che possano essere confrontate nel tempo e da persona a persona.

I dati antropometrici vengono raccolti per una serie di motivi. Può aiutare nello studio della relazione tra dieta, nutrizione e salute. Può aiutare a comprendere la relazione tra obesità e malattia e a predire chi potrebbe essere a rischio per alcune malattie, come diabete mellito, artrite, cancro, malattie cardiovascolari, calcoli biliari e ipertensione. I dati vengono anche usati per rivedere i grafici di crescita del bambino che i pediatri usano per determinare se l’altezza e il peso dei bambini rientrano nel range normale.

L’antropometria è un elemento del Fels Longitudinal Study, un progetto dell’Istituto di ricerca Fels iniziato nel 1929. Lo studio si concentra sulle aree di crescita fisica e di maturazione, nonché sulla composizione corporea e sugli esami di funzionalità che continuano dalla nascita fino all’età adulta. I partecipanti di Fels sono misurati secondo un programma di test che si concentra su fasi di sviluppo e grandi cambiamenti.

L’antropometria ha anche altre applicazioni, come nel design ergonomico del posto di lavoro. Utilizza misurazioni antropometriche statiche o strutturali e misure antropometriche dinamiche o funzionali nella progettazione di attrezzature e arredi che sono probabilmente utilizzabili dalla maggior parte delle persone e regolabili, se le caratteristiche dell’utente sono troppo ampie o non possono essere facilmente specificato.

Le soluzioni ergonomiche possono anche prendere in considerazione tali informazioni come le differenze di genere e la morfologia del corpo e combinare queste informazioni con le misure antropometriche nella creazione di disegni. Possono anche essere presi in considerazione gli effetti delle mutevoli condizioni come l’ora del giorno, l’età e la gravidanza. L’antropometria della sedia a rotelle è un sottocampo specializzato.