Cos’è la sterilizzazione femminile?

La sterilizzazione femminile è una forma di contraccezione che comporta il taglio o la sigillatura delle tube di Falloppio. Le tube di Falloppio sono i tubi che portano dalle ovaie all’utero in cui viaggiano le uova. La sterilizzazione femminile è anche nota come legatura delle tube.

Quando le tube di Falloppio vengono sigillate o tagliate, lo sperma non è in grado di raggiungere le uova e fecondarle. La sterilizzazione femminile è efficace al 99%. Le statistiche hanno dimostrato che dopo la sterilizzazione, solo una donna su 200 può ancora rimanere incinta.

La sterilizzazione femminile è una procedura permanente, ma è reversibile. Tuttavia, solo il 50-80% delle donne ritorna alla normale fertilità dopo che l’operazione è stata annullata. La probabilità di un completo recupero dipende dall’età della donna e dal tipo di sterilizzazione eseguita.

Il processo di sterilizzazione è più comunemente scelto da donne che non vogliono avere altri figli. Alcune donne che non vogliono avere figli mai scelgono di sottoporsi alla procedura. La sterilizzazione femminile è una decisione importante e di solito non viene scelta fino a tarda età.

La sterilizzazione femminile di solito inizia con una laparoscopia. In questa procedura, viene eseguito un piccolo taglio nella parete addominale e viene inserita una piccola telecamera per visualizzare le tube di Falloppio. Uno dei quattro metodi può quindi essere utilizzato per il processo di sterilizzazione.

In una salpingectomia parziale, le tube di Falloppio vengono tagliate, legate o cucite. Un altro metodo è quello di bloccare le tube di Falloppio con una clip a molla. Gli anelli possono anche essere utilizzati per bloccare i tubi chiusi. L’elettro-coagulazione utilizza una corrente elettrica per bruciare le tube di Falloppio e sigillarle.

La sterilizzazione femminile richiede solitamente circa 30 minuti per eseguire. Viene comunemente eseguito in anestesia generale o locale. Le donne che subiscono l’operazione sono in genere in grado di tornare a casa lo stesso giorno. Alcune donne scelgono di sottoporsi all’operazione durante un parto cesareo. Può anche essere eseguito poco dopo il parto.

La sterilizzazione è efficace come controllo delle nascite subito dopo l’operazione. Tuttavia, la maggior parte dei medici consiglia l’uso di altre forme di contraccezione fino a quando è trascorso il periodo successivo della donna.

Come con qualsiasi intervento chirurgico, possono verificarsi alcuni rischi o complicazioni durante la sterilizzazione femminile. Ci sono stati casi, anche se rari, in cui le tube di Falloppio si sono ricongiunte e la femmina è diventata fertile. C’è anche un piccolo rischio di infezione e un’eccessiva emorragia interna. Potrebbe anche esserci una piccola possibilità di danneggiare altri organi interni.