Cos’è la teoria degli allegati?

La teoria dell’attaccamento è un concetto psicologico che afferma che il tipo di stile di attaccamento che i bambini formano con i caregiver può causare importanti effetti a lungo termine. “Attaccamento” si riferisce al legame emotivo che un bambino forma con i suoi principali caregivers. Secondo questa teoria, il caregiver più affidabile e confortante è, maggiore è la probabilità che il bambino si senta fiducioso delle altre persone e sicuro nel suo ambiente.

Lo psicologo britannico John Bowlby ha inventato la teoria dell’attaccamento nel 1969. Era interessato principalmente allo sviluppo del bambino e attraverso la sua ricerca, arrivò alla conclusione che i bambini richiedono l’attenzione e l’aiuto di operatori affidabili e affidabili durante i momenti in cui i bambini si sentono spaventati o impotente. Se i caregiver non rispondono adeguatamente ai bambini durante questi periodi, secondo Bowlby, i bambini non si sentiranno protetti o protetti e tali sentimenti di insicurezza influenzeranno le loro interazioni sociali con gli altri mentre si sviluppano.

La psicologa canadese Mary Ainsworth ha approfondito i fondamenti di Bowlby della teoria dell’attaccamento e ha sviluppato un esperimento noto come una “strana situazione”. Questa è una procedura in cui un bambino viene osservato giocando per circa 20 minuti. Durante questo periodo di tempo, il caregiver del bambino lascia sistematicamente e ritorna. Le reazioni del bambino sono attentamente osservate per vedere come agisce quando il caregiver durante i periodi di separazione e riunione.

Si è concluso che i bambini tendono a cadere in uno dei quattro tipi di attaccamento. “Attaccamento sicuro” descrive un bambino che è ansioso quando il caregiver lascia, ma è contento quando il caregiver ritorna. Questo tipo di attaccamento significa che il bambino si fida del caregiver. “Attaccamento insicuro resistente alle ansietà” è quando un bambino è estremamente turbato quando il caregiver lascia, ma agisce in modo resistente o arrabbiato quando il caregiver ritorna e mostra attenzione, questo è pensato per essere il risultato di un caregiver che è solo attento nei momenti in cui è conveniente per lui o lei.

Un altro tipo di attaccamento è “l’attaccamento insicuro ansioso-evitante”, o un bambino che sembra distante dal suo caregiver e ignora il caregiver durante una riunione. Questo si verifica generalmente quando un caregiver è spesso disattento e il bambino sente che l’interazione è inutile nel soddisfare i suoi bisogni. Lo stile finale è chiamato “attaccamento disorganizzato”, in cui un bambino è sconvolto quando separato dal suo caregiver e può congelarsi, dondolarsi avanti e indietro, o addirittura colpire se stesso quando si riunisce, bambini i cui assistenti hanno subito un trauma grave e si sono depressi attorno al il momento della nascita del bambino tende ad avere più probabilità di avere questo tipo di attaccamento.

I critici della teoria dell’attaccamento spesso dicono che non vi è alcuna prova che lo stile di attaccamento di un bambino con il suo caregiver impedirà al bambino di formare allegati ad amici o amanti. I critici possono ritenere che attaccamenti insicuri possano indurre una persona ad essere più disperata a formare un attaccamento sicuro con un’altra persona poiché non è mai stata in grado di sperimentarla con un caregiver.