Cos’è il protocollo ELISA?

Un test immunoassorbente legato all’enzima (ELISA) è un test comune utilizzato in immunologia per rilevare antigeni o anticorpi. Gli antigeni provocano una reazione del sistema immunitario – in altre parole, causano malattie. L’ELISA è utilizzato per rilevare molti antigeni batterici e virali, tra cui virus dell’immunodeficienza umana (HIV), malaria, colera, morbillo e parotite. Un protocollo ELISA leggermente diverso può essere utilizzato per rilevare gli anticorpi contro questi e molti altri patogeni. Un protocollo ELISA è la procedura dettagliata per eseguire un ELISA specifico.

Sebbene il protocollo ELISA varia leggermente, a seconda del tipo di ELISA che viene eseguito, il concetto di base è lo stesso per tutti. L’ELISA dipende dagli anticorpi legati agli enzimi, chiamati anche antiglobuline. Una molecola segnale collegata a queste antiglobuline fa sì che un substrato aggiunto durante il saggio cambi colore, se è presente l’antigene o l’anticorpo desiderato. La quantità di antigene o di anticorpo presente è proporzionale alla quantità di cambiamento di colore, che può essere misurata con un lettore di piastre elettronico.

Esistono tre tipi principali di ELISA. Un ELISA diretto viene solitamente utilizzato per rilevare antigeni piuttosto che anticorpi. Questo è il più semplice protocollo ELISA, poiché l’anticorpo legato all’enzima si lega direttamente all’antigene desiderato. Il substrato viene quindi aggiunto per determinare la quantità di antigene presente.

Un ELISA indiretto viene utilizzato per rilevare gli anticorpi, mentre un altro tipo di ELISA indiretto – chiamato ELISA a sandwich – può essere utilizzato per rilevare gli antigeni. Un protocollo ELISA sandwich richiede due anticorpi, chiamati anticorpi di cattura e rilevamento, per legarsi all’antigene desiderato. Viene aggiunta un’antiglobulina, che si lega all’anticorpo di rilevazione e viene aggiunto il substrato. L’ELISA indiretto segue un protocollo simile, ma utilizza un antigene di cattura piuttosto che un anticorpo di cattura per rilevare l’anticorpo desiderato.

L’ELISA competitivo viene spesso utilizzato per la rilevazione di antigeni presenti in basse concentrazioni, perché è un dosaggio molto sensibile. A differenza degli altri protocolli ELISA, l’ELISA competitivo utilizza un antigene legato all’enzima anziché un anticorpo e un metodo di quantificazione leggermente diverso. In esso, il campione contenente l’antigene da rilevare e l’antigene legato all’enzima vengono entrambi aggiunti a un anticorpo e i due antigeni competono per i siti che legano gli anticorpi. Quando viene aggiunto il substrato, il cambiamento di colore è maggiore, con un rapporto più elevato di antigeni legati agli enzimi legati agli antigeni del campione associati. Ciò significa che un più alto cambiamento di colore viene rilevato a concentrazioni più basse dell’antigene del campione, che è ciò che rende questo metodo così sensibile.