Cos’è l’Effetto?

Il termine effacimento viene spesso utilizzato per descrivere il processo che la cervice attraversa per prepararsi al parto. La cervice si trova sul fondo dell’utero, dove si estende nella vagina. Normalmente la cervice ha la forma di un cilindro piccolo e tozzo con un’apertura centrale che rimane chiusa per la maggior parte del tempo. Durante le mestruazioni, la cervice si apre leggermente, chiamata dilatazione, per consentire il passaggio del fluido mestruale. L’evacuazione della cervice significa che si sta appiattendo e diradandosi per consentire un’ulteriore dilatazione prima del parto, in modo che il feto possa passare attraverso il canale vaginale.

L’effervescenza della cervice è un processo graduale. Verso la fine della gravidanza, molte donne sperimentano le contrazioni di Braxton Hicks. Queste contrazioni sono a volte indicate come falso travaglio, ma si pensa che siano un componente dell’umiliazione. Solitamente indolori e talvolta impercettibili, le contrazioni di Braxton Hicks fanno stringere l’utero per alcuni minuti alla volta. Le contrazioni, a loro volta, innescano la cervice per iniziare il processo di diradamento dell’effetto.

Prima dell’eliminazione, quando la cervice è spessa e tesa, si considera annullata allo 0%. Quando il feto è pronto a passare attraverso il canale vaginale, la cervice è sottilissima e cancellata al 100%. La porzione della cervice che si estende nella vagina è di solito circa 1 – 1,5 pollici (2,54 – 3,8 cm). Pertanto, quando la cervice viene cancellata al 50%, si è accorciata e diluita a circa 0,5 – 0,75 pollici (1,3 – 1,9 cm). Questo viene misurato durante la prima fase del lavoro mediante esami periodici. Con il progredire dell’effetto, così avviene la dilatazione, che si verificano entrambi durante il primo stadio. Una volta che sia l’effacimento sia la dilatazione sono al 100%, inizia la seconda fase del travaglio e la donna inizia a spingere.

A volte le donne raggiungono la fine della gravidanza senza la cervice che mostra alcun segno di effacuazione. In questo caso, un medico può raccomandare una supposta vaginale o un altro trattamento per incoraggiare la cervice ad ammorbidirsi. Ciò innesca l’effacimento e la dilatazione. Tuttavia, questo tipo di procedura è solitamente riservato alle donne che sono considerate in ritardo. È sempre meglio lasciare che il parto avvenga in modo naturale, ma se una donna va al di là di quello che è considerato il periodo gestazionale appropriato, i medici possono iniziare ad indurre la gravidanza prima ammorbidendo la cervice. La maggior parte dei medici non considera un feto in ritardo fino alla 40a settimana di gravidanza.