Qual è la sinusite allergica da funghi?

Molte persone sono esposte ai funghi ambientali su base regolare senza subire alcun effetto grave. Altre persone sviluppano una reazione allergica nota come sinusite fungina allergica (AFS). La condizione colpisce circa il 15% delle persone negli Stati Uniti.

La sinusite allergica da funghi è caratterizzata dalla presenza di mucina, che è una combinazione di funghi e muco che si accumula nella cavità del seno e crea un blocco. La mucina varia di colore dall’abbronzatura al verde scuro o addirittura al nero. I sintomi dell’infezione comprendono febbre, gonfiore intorno agli occhi, uno scarico pieno di pus dal naso e dalla gola, mal di testa, mal d’orecchi e dolore ai denti o al viso. Alcune persone hanno anche un naso chiuso, mal di gola o tosse. Nei casi gravi di sinusite fungina allergica, il blocco del seno può premere verso l’esterno, rendendo il viso e gli occhi appaiono irregolari o asimmetrici.

Il tipo di funghi ambientali varia a seconda della posizione geografica. I funghi Curvularia e Bipolaris sono i più comunemente responsabili di infezioni da sinusite fungina allergica negli Stati Uniti. Le infezioni da curvularia sono più diffuse nel sud-est, mentre il fungo bipolare colpisce le persone nelle regioni occidentali e centrali. Aspergillus, Alternaria, Fusarium e molti altri causano anche reazioni allergiche o infezioni nelle persone sensibili.

Adolescenti e giovani adulti sono in una categoria a rischio più elevato di sviluppare sinusiti fungine allergiche rispetto alle persone di mezza età o agli anziani. Gli uomini e le donne si infettano a tassi approssimativamente uguali, anche se le donne tendono ad essere leggermente più anziane degli uomini al momento dell’infezione. Le persone con un sistema immunitario debole hanno un rischio più elevato di sviluppare sintomi. Le persone che vivono in climi caldi e umidi sono più a rischio di coloro che vivono in luoghi freschi o asciutti.

Diversi approcci diversi sono comunemente usati per trattare la sinusite fungina allergica. Solitamente vengono somministrati farmaci fungicidi e antibiotici orali. I pazienti vengono spesso trattati con farmaci come antistaminici che riducono i sintomi allergici o con corticosteroidi per ridurre il gonfiore. I medici possono anche raccomandare procedure di immunoterapia come colpi di allergia per ridurre la reazione allergica del corpo al fungo. Le persone che non rispondono alle cure mediche o all’immunoterapia possono richiedere un intervento chirurgico.

La maggior parte delle procedure chirurgiche viene eseguita su base ambulatoriale utilizzando un anestetico locale. In una procedura chiamata chirurgia endoscopica del seno funzionale (FESS), il medico inserisce un endoscopio a fibra ottica all’interno del naso. Il dispositivo contiene una luce e una fotocamera in modo che il medico possa vedere l’interno della cavità del seno. Il medico utilizzerà strumenti specializzati per rimuovere il blocco.