Cos’è un utero anteflessato?

Un utero antefless è un utero inclinato in avanti nella cavità addominale. Alcune inclinazioni in avanti sono naturali e possono essere osservate nella maggior parte delle donne, ma in alcuni casi possono diventare estreme e causare dolore pelvico o interferire con la fertilità. Un ultrasuono può determinare la posizione esatta dell’utero e fornire maggiori informazioni sul fatto che sia un motivo di preoccupazione. Per le donne incinte che si chiedono se l'”utero antinfluenzale” di cui hanno parlato un tecnico o un medico a ultrasuoni è qualcosa di cui dovrebbero preoccuparsi, probabilmente non è un problema a meno che il medico non abbia affermato diversamente.

L’utero è progettato come un organo fluttuante. Mentre non fluttua selvaggiamente attorno alla cavità addominale, gode di un certo grado di flessibilità e può ruotare attorno al suo punto di attacco alla cervice. Questo è vantaggioso, poiché l’utero deve essere in grado di muoversi quando si espande durante la gravidanza e la flessibilità del movimento consente anche di muoversi in risposta alle pressioni all’interno della cavità addominale. In posizione neutra, tende a cadere leggermente in avanti, con il fondo, la parte superiore dell’utero, che punta verso la parte anteriore del corpo.

In un grave utero anteflessale, l’organo può cadere così avanti che si piega parzialmente su se stesso, costringendo il fondo contro la vescica. Questo può portare all’incontinenza e al dolore pelvico. È anche difficile per una gravidanza svilupparsi in questa posizione, poiché il feto non ha abbastanza spazio per crescere nelle condizioni anguste. Questo tipo di anfibio è un potenziale problema per i pazienti che prevedono di avere figli.

Se l’utero anteflessale causa problemi, i pazienti hanno diverse opzioni per affrontarlo. Il grado di flessione può essere lieve e potrebbe essere possibile utilizzare il massaggio e la carrozzeria insieme a esercizi muscolari o pessari per riportarlo in una posizione più neutrale. Per le situazioni più estreme, un medico potrebbe dover eseguire un intervento chirurgico. Può stringere i legamenti e gli attaccamenti muscolari per tirare l’utero nel centro del bacino. Un medico può raccomandarlo se la posizione dell’utero sembra causare problemi di fertilità.

Altri pazienti possono avere un utero retroflessa, in cui il fondo punta verso la colonna vertebrale. Questo non è necessariamente un motivo di preoccupazione, purché il grado di inclinazione non sia estremo. Nei casi in cui l’utero si piega troppo oltre, le opzioni di trattamento sono simili a quelle osservate con un utero anteflessato.